Piazza Umberto I - Scordia CT

Piazza Umberto I - Scordia CT

sabato 1 aprile 2017

1° Aprile, Pesce d'Aprile


Il pesce d'aprile è una tradizione bizzarra che si tramanda da secoli in alcuni paesi del mondo.

Il 1° aprile, si mettono in atto scherzi e beffe di vario genere, alcuni con uno scopo sostanzialmente bonario mentre altri somigliano a delle vere e proprie vendette.

Le origini di questa tradizione non sono note anche se sono state proposte diverse teorie.

Una delle teorie più remote riguarderebbe il beato Bertrando di San Genesio,patriarca di Aquilea dal 1334 al 1350, il quale avrebbe liberato miracolosamente un papa soffocato in gola da una spina di pesce; per gratitudine il pontefice avrebbe decretato che ad Aquileia, il primo aprile, non si mangiasse pesce.

Altra teoria vede protagoniste le prime pesche primaverili del passato. Spesso accadeva che i pescatori, non trovando pesci sui fondali nei primi giorni di aprile, tornassero in porto a mani vuote e per questo motivo erano oggetto di ilarità e scherno da parte dei compaesani.

Da alcuni studi, pare che la data del  'Pesce d'aprile' risalga alla fine del XVI secolo quando il Capodanno si festeggiava in primavera, fra il 25 marzo e il primo aprile. La riforma di papa Gregorio XIII spostò la festività indietro al 1° gennaio. Ma poiché molti francesi continuavano a festeggiare il 1° di aprile, i burloni del tempo cominciarono a prendere in giro chi sbagliava data consegnando pacchi dono vuoti, spesso, corredati da un biglietto: “Poisson d'Avril”, ovvero 'pesce d'aprile' in francese. 

 In Italia la ricorrenza del Pesce d'aprile è relativamente recente. 
Fu Genova la città madre della burla fra il 1860 e il 1880 e i primi scherzi si diffusero nella zona del porto, dove sembra che il popolo ne avrebbe beneficiato e riso tanto!!

Attenzione, oggi, a qualche improvviso Pesce d'Aprile!!!

Elvira Nania




Nessun commento:

Posta un commento